A combined experimental approach to the study of ancient coins and its application: the Venetian “sesino”

Sesino Doge Priuli rettoThe material study of ancient coins is very often rendered particularly challenging by several factors: the presence of surface alteration products; the occasional or deliberate, e.g., forgery, changes in the composition of the base alloy; the misleading information deriving from historical and literature sources.

We present herewith a multi-analytical approach to the study of ancient coins. The selected test samples are coins widely used in the Venetian Republic over a time span ranging from the second half of the 16th until the early years of the 17th century: the so-called “sesino”. The rationale of the study was to establish a model, taking into account the layered structure of the surface region of the coins, that once validated could be used for a fully non-destructive characterization of similar items. The specific interest of the results obtained from this investigation is twofold. First, the actual composition of the copper based alloy used for these specific type of Venetian coin, has been measured for the first time with direct measurements on the coin cross-section. Second, the detailed characterization of the coins provides an essential background knowledge for a fully non-destructive characterization of the same kind of coins.

Link to the complete text: https://doi.org/10.1016/j.nimb.2019.06.010

Damiano Martorelli finalista al XVI Premio Internaz. “Verrà il Mattino e avrà un Tuo Verso”

In relazione alla sua partecipazione al XVI Premio Internazionale “Verrà il Mattino e avrà un Tuo Verso“, la Aletti Editore, dopo aver visionato i componimenti giunti in redazione, ha deciso di inserire Damiano Martorelli tra i finalisti di questa edizione 2019 con la sua poesia “La mano tesa”. Inoltre, sarà tra i 60 autori che potranno recitare la poesia alla presenza della giuria.

La Premiazione si terrà sabato 29 Giugno alle ore 15,00 presso Il CET | Centro Europeo di Toscolano di Mogol che si trova ad Avigliano Umbro (Tr), Loc. Casa Pancallo, 3.

I vincitori non saranno avvisati preventivamente, ma si conosceranno solo durante la giornata di Premiazione.

Come previsto dal concorso, la Aletti Editore realizzerà un raccolta che conterrà i finalisti di questa edizione all’interno dell’omonimo libro “Verrà il Mattino e avrà un Tuo Verso”, che rimarrà negli annali del Premio e che va a celebrare i poeti di questa XVI edizione. Il libro sarà messo in commercio da fine Novembre.

La raccolta sarà impreziosita dalle importanti firme di Mariella Nava e Giuseppe Aletti che ne cureranno l’introduzione:

  • Mariella Nava, autrice, cantautrice, ha collaborato producendone i testi con numerosi artisti di fama internazionale tra cui: Renato Zero con la famosissima “Spalle al muro” – da tutti conosciuta come “Vecchio”; Mina; Gianni Morandi; Andrea Bocelli; Loredana Bertè; Lucio Dalla e molti altri.
  • Giuseppe Aletti, poeta editore, critico letterario, vincitore di numerosi riconoscimenti (la sua raccolta I Decaduti, è stata scelta dalla Casa della Poesia del Marocco per essere pubblicata in arabo e ne è prevista anche una presentazione presso l’università di Casablanca), invitato al Babylon Festival Mondiale delle Arti e della Cultura in Iraq.

Combined XRD-XRF cluster analysis for automatic chemical and crystallographic surface mappings

X-ray diffraction-X-ray fluorescence (XRD-XRF) data sets obtained from surface scans of synthetic samples have been analysed by means of different data clustering algorithms, with the aim to propose a methodology for automatic crystallographic and chemical classification of surfaces.

Three data clustering strategies have been evaluated, namely hierarchical, k-means, and density-based clustering; all of them have been applied to the distance matrix calculated from the single XRD and XRF data sets as well as the combined distance matrix. Classification performance is reported for each strategy both in numerical form as the corrected Rand index and as a visual reconstruction of the surface maps. Hierarchical and k-means clustering offered comparable results, depending on both sample complexity and data quality.

When applied to XRF data collected on a two-phases test sample, both algorithms allowed to obtain Rand index values above 0.8, whereas XRD data collected on the same sample gave values around 0.5; application to the combined distance matrix improved the correlation to about 0.9. In the case of a more complex multi-phase sample, it has also been found that classification performance strongly depends on both data quality and signal contrast between different regions; again, the adoption of the combined dissimilarity matrix offered improved classification performance.

Link to the complete text: https://doi.org/10.1017/S0885715619000216

Seminario: Il principato vescovile di Trento nell’Europa del ‘200

Si è tenuto lo scorso 12 Aprile 2019, alle ore 20:00, il seminario, organizzato dalla Compagnia d’Arme Luporum Filii, Associazione di rievocazione storica, sul Principato vescovile di Trento nel contesto dell’Europa del ‘200.

seminari - Martorelli-Damiano-Il-Principato-Vescovile-di-Trento-nel-200.jpg

Il Principato di Trento nasce, infatti, agli albori dello scontro di potere tra Papato e Sacro Romano Impero a inizio X secolo, per eminenti ragioni strategiche: il ruolo di cerniera tra Europa e Pianura Padana attraverso la Val d’Adige. La sua Storia fu subito complessa, connessa da un lato alle lotte di potere europee -tra papi e imperatori- e dall’altro all’ascesa delle famiglie nobili locali, o presunte tali, come i Tirolo, il cui apogeo sarà proprio il XIII secolo.

Il programma della serata:

■Europa: cenni sulle linee economiche di sviluppo dal Mille al ‘200

■L’Europa dopo Carlo Magno fino al ‘200:
Cenni di evoluzione politica dell’Europa
Feudalesimo e Stati nazionali

■Lo scontro tra Impero e Papato nel ‘200
Il sogno di Enrico VI e Federico II
Ierocrazia da Innocenzo III a Bonifacio VIII

■Il Principato vescovile di Trento
La nascita in età ottoniana
Ruolo strategico ed economico nel ‘200
L’ascesa dei Tirolo e rapporti di forza

Si ringraziano i numerosi intervenuti.

seminari - Martorelli-Damiano-Principato-Vescovile-200_f1.jpg seminari - Martorelli-Damiano-Principato-Vescovile-200_f2.jpg
seminari - Martorelli-Damiano-Principato-Vescovile-200_f4.jpg seminari - Martorelli-Damiano-Principato-Vescovile-200_f3.jpg